decreto balduzzi

Sistema HI OPT 1 Blackjack Complesso per Contare le Carte

blackjack

Un altro sistema di conteggio per il blackjack che può risultare molto efficace è l’HI OPT 1. In questo articolo spieghiamo come funziona e come metterlo in pratica.

Tra i giochi offerti dai casinò online, vi sono molti giochi di carte in cui è necessaria una profonda comprensione delle regole. Si tratta di giochi come il blackjack, il baccarat o il poker a cui i principianti non si avvicinano, perché intimoriti dal tavolo. I giocatori esperti invece padroneggiano il gioco e le sue regole, e sono sempre alla ricerca di strategie per vincere. Tra i sistemi complessi maggiormente utilizzati troviamo HI OPT 1.

HI OPT 1 le regole da conoscere

blackjack HI OPT 1 La sigla HI OPT 1 sta per due parole: una è High, e l’altra è Optimum, essa indica la possibilità di effettuare un conteggio altamente ottimale. Questo sistema spesso viene indicato anche come Conta di Einstein. Chi ha conoscenza del sistema HI LO, non troverà difficoltà ad applicare questo HI OPT 1 che in parte risulta simile al più famoso sistema di conteggio. Ma bisogna dire che per i novizi questo sistema di conteggio può apparire troppo complicato. Se siamo nuovi in questa attività, sarà bene rivolgersi prima a sistemi più semplici, fare pratica e acquisire gli automatismi necessari.

Dedicato ai giocatori esperti il sistema HI OPT 1 può incrementare le probabilità di vincita al tavolo verde. Come negli altri sistemi di conteggio, le carte vengono divise in gruppi, e bisogna aggiungere o sottrarre 1. Lo schema da applicare è il seguente:
• Per il 10 e le figure bisogna calcolare -1
• Per il 3, 4, 5 e 6 bisogna calcolare +1
• Per il 2, 7, 8, 9 e Asso bisogna calcolare 0

Memorizzare i tre gruppi di carte e il loro valore è fondamentale per cominciare a fare pratica. Infatti i valori relativi vanno sommati o sottratti nel corso del gioco, man mano che le carte escono. Ma non finisce qui.

Contare e fare i calcoli con HI OPT 1

Il sistema HI OPT 1 è dedicato agli esperti, non si limita al conteggio delle carte. Il running count, ossia il conteggio comincerà da 0. Per trarre delle conclusioni che aiutano nella strategia di gioco bisognerà avere la consapevolezza di quanti mazzi restano e a che punto è il mazzo.

Un esempio semplice. Stiamo giocando con un solo mazzo, resta solo un quarto di mazzo da scoprire e il nostro running count è 2. Per calcolare il true count dovremo fare questa operazione: 2 diviso ¼ di mazzo, cioè 2: 0,25. Il risultato sarà un true count di 8.

Come si può capire la complessità di HI OPT 1 non sta tanto nel portare i conti delle carte che escono, ma di tenere il polso della partita. Fare i calcoli a mente può mettere i giocatori in difficoltà.

Allenarsi magari provando delle versioni demo di blackjack online potrà essere molto utile. Soltanto allenandosi con questo sistema per ore e ore, infatti cominceremo a farlo automaticamente. Non dimentichiamo che quando ci sediamo a un tavolo da blackjack il gioco si svolgerà rapidamente, non potremmo fermarci per fare calcoli o prendere appunti. Sarà importante mantenere una parvenza di impassibilità, mentre la nostra mente lavora sui conteggi e stabilisce strategie.

Il ruolo dell’Asso

Nello schema precedente, abbiamo indicato che l’asso ha il valore di zero. In realtà però il valore dell’asso è variabile. Questa carta a un ruolo molto importante, e il suo valore cambierà temporaneamente in base al fatto che siano usciti altri assi o meno. Facciamo degli esempi per spiegare meglio questo concetto. Se è stato già scoperto un quarto del mazzo e non è uscito alcun asso, vuol dire che tutti gli assi sono ancora nelle carte da scoprire. In questo caso al primo asso che appare daremo un valore di +1. Se nella stessa situazione sono usciti già due assi, al successivo daremo un valore di -1.

Queste operazioni fanno parte della strategia, e vengono definite “aggiustamenti degli assi”. Si tratta di una modalità di applicare il sistema HI OPT 1 che è legata direttamente all’andamento del gioco. Questa variante richiede una profonda conoscenza di questo sistema e un’elevata capacità di effettuare calcoli e adattare la propria strategia. Applicando questo sistema avremo dunque due diversi conteggi. Il running count normale e quello con gli aggiustamenti degli assi, che viene chiamato il running count regolato. Il primo andrà utilizzato come indicatore utile a stabilire la nostra puntata. Il secondo invece aiuterà a stabilire una strategia vincente.