Scommesse in calo in agenzia e nei migliori casinò online legali in Italia

Il primo mese dell’anno ormai si è concluso ed ecco già i primi dati sul mondo del gioco sui migliori casinò online legali in Italia. A fare notizia è un dato relativo a un settore del gaming su cui tutti i casinò online puntano molto: il betting. Nel mondo delle scommesse sportive si è avuto un calo generale, sia per quanto riguarda le agenzie, sia per il gioco nei casinò AAMS.

Partiamo dal dato che prende in considerazione solo le agenzie territoriali. In questo caso, vi è stata una diminuzione, nel primo mese dell’anno, del 25,9% del totale delle scommesse. Il dato si riferisce solo alle scommesse che vengono fatte in maniera tradizionale presso agenzie e rivenditori sul territorio. Mentre nel gennaio del 2018 erano stati spesi 89,7 milioni di euro solo nel betting, nel primo mese del 2019 questa somma crolla a 66,5 milioni di euro.

Non tutti gli operatori però hanno registrato dati negativi. Ad esempio sono in crescita le quote di mercato di diverse aziende tra cui Snai che mantiene una fetta del 17,1% del mercato.

logo snai scommesse

Le scommesse sportive nei casinò online legali in Italia

Decisamente migliori i risultati relativi alle scommesse effettuate in Internet sui migliori casino online italiani. In questo caso a fronte di un calo del 25% circa delle scommesse nelle agenzie, abbiamo una diminuzione dell’online solo del 4,4%. Questo vuol dire che in un panorama in cui l’attività di betting ha subito una battuta d’arresto, vi è una grossa differenza tra le diverse modalità di gioco online e terrestre.

Chi ama scommettere online, tramite computer, tablet o smartphone, grossomodo ha continuato a farlo. Il totale speso nelle scommesse sportive effettuate su Internet è stato di 58,1 milioni. Il mese di gennaio 2018, aveva visto una spesa di 60,8 milioni. Anche qui, nel calo generale, vi sono però delle quote di mercato in crescita di diversi operatori. Tra coloro che hanno registrato dati positivi menzioniamo ancora una volta Snaitech che mantiene l’11,1%. Buone anche le performance di Eurobet, con il 9,1% di tutto il mercato e William Hill che mantiene il 2,93% del totale.

logo snai scommesse

Cause del calo delle scommesse nelle agenzie e nei casinò online legali ADM

Facendo una media tra le scommesse online nei migliori casinò online italiani legali e quelle nelle agenzie territoriali, il calo generale è stato del 17,2%. Ovviamente è molto presto per tirare le somme su un settore che in genere mostra dati positivi e trend di crescita costante. In totale la spesa complessiva in scommesse del primo mese del 2019 è stata di 124,6 milioni di euro, a fronte di 150,5 milioni spesi nell’anno precedente.

Saranno in molti ad additare, tra le cause di questo calo, l’entrata in vigore del divieto di pubblicità che, soprattutto sul betting, ha molta influenza. Ma analizzando il periodo una delle cause che hanno influito sulla diminuzione delle scommesse è state anche il lungo stop nelle partite di serie A. Le partite di campionato infatti, per circa 20 giorni non sono state disputate.

Per gli scommettitori italiani, i match di serie A, sono l’obiettivo principale delle puntate. Dunque è più che naturale, che in assenza delle giornate di campionato, vi sia stata una flessione del totale delle scommesse. Nel mondo del betting è normale che il verificarsi di importanti eventi sportivi provochi un aumento delle scommesse. Un esempio recente è stato quello dei Mondiali di calcio di Russia. Quest’evento la scorsa estate ha generato un aumento delle scommesse su tutti i siti dei migliori casinò online legali in Italia. È comprensibile come l’assenza di eventi che in genere attirano i giocatori, sortisca l’effetto opposto.

Per fugare ogni dubbio, dovremmo attendere l’analisi dei dati sulle scommesse dei prossimi mesi. Questi ci diranno se il calo di gennaio nelle giocate sia solo un fatto contingente o un trend che caratterizzerà tutto il 2019.