regole del blackjack

Il blackjack è un gioco d’azzardo molto popolare in tutto il mondo che nacque in Francia nel corso del XVII secolo con il nome di Vingt-et-un (che tradotto dal francese significa “ventuno”). Il nome originale è direttamente legato allo scopo del gioco, ovvero quello di raggiungere il punteggio di 21 sommando il valore delle carte da gioco. Una volta sbarcato in America, il popolare gioco di carte prese il nome di blackjack, in quanto venne introdotta una variante che premiava chi riusciva ad ottenere il punteggio di 21 combinando un Asso con il Fante di colore nero, ovvero il Jack di picche. Oggi questa variante è stata abolita, ma da allora il gioco ha mantenuto il nome di blackjack. La diffusione di questo appassionante gioco di carte l’ha portato ad essere uno dei più gettonati anche nei casino online dove molti utenti si intrattengono a giocare al blackjack online. Per poter giocare con successo, bisogna conoscere le regole blackjack cercando di ottenere il punteggio di 21 senza “sballare”, ovvero senza superare questo valore che è la soglia massima consentita dal gioco.

Il valore delle carte da gioco nel blackjack

La prima base dalla quale partire per poter giocare a blackjack è ovviamente quella di conoscere il valore delle carte da gioco che vengono utilizzate. Nel blackjack le regole del gioco non sono sempre uguali, ma differiscono visto che sia i casinò online che i casinò reali possono scegliere di far giocare le partite con uno più mazzi da 52 carte francesi (i jolly quindi sono esclusi dal gioco). Tutte le carte che vanno dal 2 al 10 avranno un valore corrispondente al numero della carta stessa (il 5 di cuori avrà come valore 5, il 9 di fiori avrà come valore 9), mentre tutte le figure presenti nel gioco (ovvero il Fante, la Regina ed il Re) avranno tutte come valore 10. L’Asso invece può valere sia 1 punto che 11 punti, a seconda della necessità che ha il giocatore nel corso della propria mano per raggiungere il miglior punteggio possibile (per questo motivo i giocatori non hanno bisogno di specificare il valore che intendono attribuire all’Asso). In ogni caso il tipo di seme delle carte non ha nessun effetto sul loro valore, quindi un 6 di cuori avrà lo stesso valore di 6 di denari,cos come un 8 di fiori avrà lo stesso valore di un 8 di picche.

Il valore dei punteggi

Le regole del blackjack sono molto semplici ed è per questo motivo che, almeno dal punto di vista pratico, il gioco è molto apprezzato dai giocatori che, per calcolare il punteggio della propria mano, devono semplicemente fare la somma del valore di ogni carta, considerando sempre che a seconda delle esigenze l’Asso può valere 1 oppure 11 punti. Per fare un esempio pratico, se vi trovere con una mano composta dalle carte 5, 7 e 9 avrete ottenuto 21 punti, ovvero il massimo, mentre con una figura ed un 9 avrete ottenuto un totale di 19 punti. Se avete un Asso e un 7 allora i punti della vostra mano saranno 18, considerando quindi che l’Asso vale 11, mentre con un 7, un 10 ed un Asso i punti saranno sempre 18, attribuendo quindi solo 1 punto all’Asso. Una mano che contiene un Asso è chiamata “soft” quando all’Asso può essere attribuito il valore 1 oppure il valore 11 senza che il totale vada oltre 21. Una mano che contiene un Asso è chiamata “hard” quando all’Asso può essere attribuito esclusivamente il valore 1, perché se assumesse come valore 11 questo manderebbe la mano oltre 21.

In quanti si gioca al blackjack

Al tavolo da gioco del blackjack si possono sedere un massimo di 7 giocatori, che prenderanno parte al gioco assieme al croupier, che rappresenta il banco. In ogni caso, qualunque sia il numero dei giocatori seduti al tavolo, ognuno di essi non giocherà contro gli altri giocatori ma esclusivamente contro il banco.

Come si svolge il gioco del blackjack

Una partita di blackjack inizia con i giocatori che fanno la propria puntata (nei casinò reali ci sono, sul feltro del tavolo, un cerchio o un rettangolo dove posizionare le fiches). Successivamente il banco distribuisce ad ogni giocatore (da sinistra verso destra) una carta scoperta, ed infine distribuisce una carta scoperta anche a se stesso. Poi ripete l’operazione, distribuendo esclusivamente a tutti i giocatori una seconda carta scoperta. A questo punto il croupier legge in ordine da sinistra verso destra il punteggio totalizzato con le prime due carte da ciascun giocatore, dopodiché li invita a manifestare il proprio gioco. I giocatori avranno quindi la possibilità, a loro discrezione, di chiedere una carta aggiuntiva oppure di stare. I giocatori possono chiedere una carta aggiuntiva fino a quando non superano i 21 punti, ma possono comunque fermarsi quando credono di avere la mano migliore possibile. Quando tutti i giocatori avranno completato la propria mano, raggiungendo un determinato punteggio oppure sballando, il croupier rivelerà le proprie carte. A seconda delle proprie carte il croupier seguirà le regole del blackjack per il banco, che indicheranno se debba pescare una carta o stare. Il croupier deve tirare una carta quando la sua mano ha un punteggio inferiore o uguale a 16, mentre quando supera i 16 punti si deve fermare. Così come per avviene per i giocatori, anche il banco se oltrepassa i 21 punti “sballa” e deve pagare tutte le puntate rimaste sul tavolo. In pratica il croupier non ha nessuna scelta da fare durante il gioco della propria mano, in quanto deve tirare una carta fino a quando raggiunge almeno i 17 punti oppure fino a quando “sballa” andando sopra al 21. Una volta definiti tutti i punteggi, quelli dei giocatori e quelli del banco, il croupier procederà ad un confronto, pagando tutte le combinazioni superiori alla sua, incassando quelle inferiori e lasciando ai giocatori quelle in parità. Il regolamento blackjack prevede che il pagamento delle puntate vincenti sia alla pari.

Come Ottenere il Blackjack

Quando un giocatore riesce a totalizzare 21 punti con le prime due carte ricevute dal croupier, ovvero ricevendo un Asso (a cui sarà attribuito il valore di 11 punti) e un dieci oppure una figura, ottiene il cosiddetto “black jack”. In questo caso il giocatore ha diritto al pagamento della vincita di 3 a 2, pari ad una volta e mezzo la posta giocata. Il “black jack” ottenuto da un giocatore batte qualsiasi punteggio del banco, incluso un punteggio di 21 ottenuto con tre o più carte, ad eccezione di un altro “black jack” da parte del dealer. Nel caso in cui anche il banco dovesse realizzare il “black jack” allora la mano viene considerata alla pari.

Raddoppiare la propria puntata

Tra le varie opzioni che hanno a disposizione i giocatori nel corso di una partita c’è anche il cosiddetto double down, ovvero la possibilità di raddoppiare la propria puntata. Questa opzione può essere esercitata nel caso in cui con le prime due carte il giocatore abbia ottenuto un punteggio compreso tra i 9 ed i 15 punti. Chiamando il double down i giocatori si impegnano a chiedere una sola carta, dopo aver ricevuto la quale sono obbligati a fermarsi.

Lo split

Le regole del blackjack permettono ai giocatori che ricevono le prime due carte dello stesso valore di effettuare lo split, ovvero di dividere la mano in due mani separate e di giocarle entrambe contemporaneamente ed indipendentemente l’una dall’altra. Dopo aver deciso di effettuare lo split, il giocatore separa le due carte e aggiungere una puntata di identico valore della prima anche sulla seconda carta. A questo punto il giocatore si ritrova con due prime carte ed il banco aggiunge una carta su ciascuna delle due carte separate.

Il blackjack nei casinò online

La maggior parte dei casinò online mettono a disposizione dei giocatori più di un tavolo dedicato al blackjack, che si differenziano tra loro per i limiti minimi e massimi di puntata. Inoltre i vari tavoli possono avere diverse varianti di gioco, come ad esempio quella di mantenere le prime due carte coperte invece che scoperte, oppure la quantità dl numero di mazzi utilizzati.

Qualche consiglio per ottenere una mano vincente

Le regole del blackjack rendono questo gioco molto semplice ed alla portata di tutti. Ma ci sono comunque alcune considerazioni da fare per cercare di ottenere il maggior numero di vincite possibili. La combinazione migliore è il “black jack”, ovvero la coppia di carte iniziali formata da un Asso e da una carta da 10 punti, che permette di totalizzare 21 punti. La mano più vincente dopo il “black jack” è quella che totalizza 21 punti con 3 o più carte.
Non sempre sarà possibile ottenere 21 punti, ed in alcuni casi bisogna seguire la giusta strategia di gioco, sia nel blackjack online che quando si gioca seduti ad un tavolo.
Nel caso in cui il giocatore si ritrovi con una mano da 17 punti gli converrà stare. Se il giocatore nelle prime due carte riceverà due carte da 10 punti, gli converrà effettuare lo split per cercare di ottenere il 21 pescando un Asso. La stessa strategia è valida anche nel caso in cui le prime due carte siano due otto oppure due Assi. Inoltre quando un giocatore ottiene 11 punti con le prime due carte, è consigliabile ricorrere al raddoppio della propria puntata.

Contare le carte al blackjack

Alcuni giocatori per aumentare le proprie possibilità di vincita ricorrono al conteggio delle carte. In poche parole cercano di tenere il conto delle carte uscite e di quelle ancora in gioco per analizzare le proprie possibilità di vincita. Questi giocatori preferiscono giocare nei tavoli con il minor numero di mazzi possibile per semplificare il conteggio.